La spiaggia di Pescoluse

A pochi chilometri da Posto Vecchio si trova una delle spiagge che hanno reso questi paraggi una delle mete attualmente maggiormente amate da coloro che si recano in vacanza in Salento, la spiaggia di Pescoluse.

Della sua magnificenza è testimonianza già il soprannome con il quale oramai viene chiamata persino nei depliants delle agenzie viaggi, “Maldive del Salento”, un chiaro riferimento alla sua bellezza ed al suo fascino che non hanno proprio niente da invidiare alle ben più famose e blasonate spiagge dei mari tropicali.

La località di Pescoluse è formata da un piccolo agglomerato urbano, in cui praticamente non vive nessuno se non durante il periodo estivo, quando l’area si popola di migliaia di turisti che qui trovano una sistemazione tra le tante opportunità di ville e villette, case vacanze ed appartamenti in affitto per l’estate.

spiaggia-pescoluse-09

Dai confini di Torre Vado a Torre Pali, la prima delle Marine di Salve sono più di 8 chilometri di spiaggia, circondata da alte dune di sabbia, un panorama esclusivo che farà la gioia anche di coloro che non sono avvezzi alle località affollate ed ai bagni di folla. Qui infatti, a parte nelle aree confinanti con i paesi circostanti, dove si possono trovare spiagge attrezzate, non ci sono stabilimenti balneari che in alcuni punti, il che significa che ci si può gustare mare e sole nella più assoluta tranquillità.

Il fondale basso e digradante con dolcezza verso il largo rappresenta inoltre un’ottima opportunità per i nuotatori meno provetti e per le famiglie con bambini piccoli.

La Tomba Megalitica di Salve

La Tomba Megalitica di Salve è il frutto di alcune ricerche archeologiche molto recenti, del 2007, realizzate dal Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università del Salento.

Il territorio salentino è ricco di testimonianze dell’antica presenza dell’uomo sul territorio, e questo monumento megalitico di recente scoperta non fa altro che confermarlo.

La Tomba megalitica è stata ritrovata sotto un cumulo di terra nelle vicinanze di Pescoluse, dove si sono trovati già altri reperti archeologici come il Dolmen Argentina, il cui ingresso è ben visibile a pochi metri dalla litoranea all’altezza di Marina di Pescoluse.

fotodelbassosalento-221

Si tratta di un monumento di dimensioni abbastanza grandi, visto che è stato trovato un muro perimetrale lungo circa 14 metri, interrotto da una strada, che fa pensare che in origine fosse ancora più esteso.

All’interno di questo perimetro la tomba vera e propria, una serie di lastroni di pietra che formano una sorta di cassa rettangolare, dentro alla quale sono stati rinvenuti diversi reperti, ossa, vasellame ed altri tipici oggetti presenti nelle sepolture dell’epoca preistorica, come già rinvenuto in un’altra importante scoperta presso Galatone, alla Grotta dei Cappuccini.

Tale ritrovamento ha il pregio di essere stato riportato alla luce integro, prima cioè di aver subito, come comunemente accade, saccheggi o manomissioni.

L’importanza archeologica di questo monumento è data proprio da ciò che è stato ritrovato all’interno, grazie al quale si può operare un lavoro di ricerca e di datazione della tomba, stimata come originaria del III millennio AC, ed in più approfondire la conoscenza delle usanze funerarie dei nostri antichi progenitori.

Torre Pali e la Spiaggia

TORRE PALI, la spiaggia
Torre Pali si trova subito dopo la Marina di Pescoluse, fa parte delle marine del comune di Salve insieme a Posto Vecchio, Pescoluse e Lido marini.

Torre di Torre PaliSi presenta come una graziosa marina sviluppatasi intorno alla spiaggia antistante all’antica torre di avvistamento, con una grande e accogliente piazza nella quale sono concentrati diversi servizi.

Una Torre saracena fa da simbolo allo splendido scenario della spiaggi si torre pali tra le barche da pesca e la natura incontaminata.

Il litorale di Torre Pali è prevalentemente sabbioso e si alterna a piccoli tratti di roccia bassissima e di facile accesso e dal quale si può raggiungere a nuoto la piccola ISOLA DELLA FANCIULLA, un isolotto calcareo vicinissimo alla riva e circondato da leggenda e mistero.

Posto vecchio, le quattro vele della qualità

Posto vecchio, le quattro vele della qualità

La marina di Posto Vecchio, unitamente alle marine di Pescoluse, Torre Pali e Lido Marini, appartiene al Comune di Salve.  Nell’edizione del 2007 della Guida di Legambiente e Touring Club  le marine di Salve hanno meritato il prestigioso riconoscimento delle quattro vele.

La marina di Posto Vecchio si trova sul mare Ionio a circa 13 km da Santa Maria di Leuca. Si raggiunge in auto con l’ autostrada A14 uscita Bari – nord, superstrada Bari – Brindisi – Lecce – Gallipoli – Ugento – Leuca uscita per Pescoluse o Torre Vado. In treno con Trenitalia sino a Lecce per poi proseguire con le Ferrovie SUD EST e scendere alla stazione di RUGGIANO (Salve) o Barbarano del Capo (Morciano di Leuca). Durante il periodo estivo è attivo il servizio SALENTOINTRENOEBUS promosso dalla Provincia di Lecce allo scopo di rendere più semplici gli spostamenti ed i flussi turistici da giugno sino a settembre.