Acquarica del Capo

Acquarica del Capo è un piccolo centro agricolo nell’entroterra, a pochi chilometri da Torre Vado e da Posto Vecchio, confinante con il comune di Presicce. Qui il territorio è stato un tempo dominato dagli acquitrini e dalle paludi, che ancora oggi caratterizzano i dintorni del piccolo comune salentino.

Un tempo è stato un importante centro feudale, come testimonia il possente torrione circolare, unica testimonianza rimasta del possente Castello Normanno che dominava n tempo su queste terre.

E’ una bella escursione da compiersi in giornata se soggiornate sul lungomare ionico tra Torre Vado e le marine di Salve, anche per procurarsi uno degli oggetti caratteristici dell’artigianato locale, tuttora fiorente.

fotodelbassosalento-21

Qui infatti, proprio per la conformazione acquitrinosa da sempre cresce rigoglioso il giunco, con cui in paese si confezionano gli oggetti di uso comune come ceste, panieri, ed i vari contenitori che un tempo erano assolutamente indispensabili nella vita e nell’economia agricola.

Oggi tali oggetti sono stati sostituiti da prodotti in plastica, ciononostante ad Acquarica del Capo la lavorazione del giunco prosegue come un tempo, magari non più per produrre oggetti di uso quotidiano, ma per prodotti da decorazione e di ornamento.

Come tutte le tradizioni popolari anche quella della lavorazione del giunco ha la sua ritualità ed una gestualità antica rimasta immutata dalla notte dei tempi.

Da visitare nei dintorni la monumentale Masseria di Celsorizzo, con una grande Torre Colombaia e l’antica Cappella di San Nicola, risalente all’undicesimo secolo al cui interno un affresco del Cristo di chiara origine greca, come attestano le iscrizioni in greco presenti sul dipinto.

La Tomba Megalitica di Salve

La Tomba Megalitica di Salve è il frutto di alcune ricerche archeologiche molto recenti, del 2007, realizzate dal Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università del Salento.

Il territorio salentino è ricco di testimonianze dell’antica presenza dell’uomo sul territorio, e questo monumento megalitico di recente scoperta non fa altro che confermarlo.

La Tomba megalitica è stata ritrovata sotto un cumulo di terra nelle vicinanze di Pescoluse, dove si sono trovati già altri reperti archeologici come il Dolmen Argentina, il cui ingresso è ben visibile a pochi metri dalla litoranea all’altezza di Marina di Pescoluse.

fotodelbassosalento-221

Si tratta di un monumento di dimensioni abbastanza grandi, visto che è stato trovato un muro perimetrale lungo circa 14 metri, interrotto da una strada, che fa pensare che in origine fosse ancora più esteso.

All’interno di questo perimetro la tomba vera e propria, una serie di lastroni di pietra che formano una sorta di cassa rettangolare, dentro alla quale sono stati rinvenuti diversi reperti, ossa, vasellame ed altri tipici oggetti presenti nelle sepolture dell’epoca preistorica, come già rinvenuto in un’altra importante scoperta presso Galatone, alla Grotta dei Cappuccini.

Tale ritrovamento ha il pregio di essere stato riportato alla luce integro, prima cioè di aver subito, come comunemente accade, saccheggi o manomissioni.

L’importanza archeologica di questo monumento è data proprio da ciò che è stato ritrovato all’interno, grazie al quale si può operare un lavoro di ricerca e di datazione della tomba, stimata come originaria del III millennio AC, ed in più approfondire la conoscenza delle usanze funerarie dei nostri antichi progenitori.

Vacanza a Posto Vecchio

Posto Vecchio si trova tra la splendida distesa di sabbia di Pescoluse, conosciuta dai più come “le Maldive del Salento” ed una delle marine di Salve, Torre Pali, di cui anche Posto Vecchio è considerata parte.

Come nel resto del litorale circostante anche qui si tratta di un paesaggio costiero di notevole fascino, la lingua di sabbia dorata si stende tra la schiera di dune verdeggianti di macchia mediterranea ed il mare limpido e cristallino che si frange dolcemente sul bagnasciuga.

fotodelbassosalento-02

C’è un solo grande stabilimento balneare, ma lungo tutta la distesa di sabbia si trovano diversi chioschi dove si possono trovare le attrezzature per chi ama le comodità costituite da sdraio lettini ed ombrelloni. Tutto intorno sono sorte negli ultimi anni diverse strutture ricettive, hotel, residence, camping quasi sulla riva del mare, nonché una serie di interessanti opportunità nei villaggi turistici della zona.

Per chi preferisce maggiore autonomia ed indipendenza durante le proprie ferie, sono anche disponibili un’ampia scelta di ville e villette e di case vacanze, non molto distanti dalle spiagge, che si trovano in una serie di agglomerati urbani di recente costruzione, molto comodo per raggiungere le spiagge e per collegarsi alla rete stradale attraverso la quale raggiungere altre interessanti località da visitare durante la propria vacanza in Salento, per esempio Torre Pali, o la deliziosa Torre Vado e poco oltre la “perla del Salento”, Santa Maria di Leuca, dove la costa si fa rocciosa e tra le mille insenature si aprono le grotte più famose della costa salentina: Zinzulusa, Romanelli e Tre Porte.

Dormire a Posto Vecchio

Chi si reca in vacanza nel Salento ha un grande vantaggio, la proverbiale ospitalità dei salentini, che farà sentire a suo agio anche il più esigente dei viaggiatori.

Questa terra così orientata verso l’est, e da sempre punto di approdo di uomini e popolazioni che, in viaggio o in fuga trovavano qui una nuova terra pronta ad accoglierli ha sempre avuto l’ospitalità come uno dei primi valori della cultura e della tradizione.

fotodelbassosalento-25

Tale caratteristica si è spontaneamente riversata anche su quella che ormai è una consolidata realtà turistica, che qui si esprime non solo con l’abbondanza di offerte ed opportunità di soggiornarvi, ma anche per la qualità sovente di alto livello delle strutture che accolgono i turisti, e per l’ampio raggio di disponibilità adatte a tutti i tipi di visitatori, e per tutte le tasche.

Posto Vecchio si è sviluppato notevolmente proprio a partire dalla diffusa esigenza di avere un luogo dove pernottare a poca distanza dalle magnifiche spiagge che caratterizzano questo litorale. Tra le possibilità interessanti le case vacanze, in genere disponibili con due o tre camere, per chi ama l’intimità e vuole essere autonomo ed indipendente. Ce ne sono alcune magnifiche che guardano direttamente sulle spiagge dall’alto di piacevoli terrazze: all’ora del tramonto, quando il sole scende nel mare ed il cielo si colora di mille riflessi infuocati vi sembrerà di stare in paradiso.

Non mancano ville e villette mono famigliari o di dimensioni più grandi da condividere con altri nuclei famigliari, ed appartamenti in affitto. Chi invece ama esser servito e trovare tutto organizzato, l’efficienza di hotel e residence, di pensioni e villaggi turistici qui è assolutamente di alto livello.

Santa Maria di Leuca a due passi da Posto vecchio

Distante circa 13 km da Posto Vecchio, Santa Maria di Leuca è meta preferita ogni anno da migliaia di turisti provenienti da ogni marte d’Italia e del Mondo. Una cittadina molto elegante e signorile, accoglie sempre più spesso, le vacanze di molti personaggi famosi che scelgono questa cittadina di mare così rinomata.

Santa Maria di LeucaCapita sempre più spesso di incontrare volti noti dello spettacolo, della cultura, della musica e dello sport, che passeggiano per il bellissimo lungomare oppure che attraccano le loro lussuosissime barche al porto turistico di Santa Maria di Leuca.

Da sempre Leuca affascina per la sua particolare posizione in mezzo all’azzurro del Mare. Luogo di culto da millenni (prima pagano poi cristiano) dalla fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento divenne luogo preferito per le dimore estive dell’aristocrazia Salentina: sorsero così le splendide Ville di Leuca in stile liberty che ancora oggi rendono elegante e signorile il paesaggio di Leuca, rendendolo unico.

Oggi Leuca è divenuta una città turistica a tutti gli effetti, con una capacità ricettiva che si presenta con catene di grandi Alberghi di lusso e di pluriennale esperienza, residence, appartamenti, Hotel, campeggi, case rurali ristrutturate, splendide ville con parchi e piscine.  Tra le tante bellezze a Leuca si possono visitare la Basilica di Santa Maria di Leuca, situata sul promontorio di Punta Meliso, la Chiesa di Cristo Re e le stupende grotte della riva di Ponente e della riva di Levante (Grotta del Diavolo, Delle Tre Porte)

Il Comune di Salve

Salve è il comune nel quale si trova la marina di Posto Vecchio dal quale dista circa 4 km. Probabilmente deve il suo nome al latino SALVIUS, un condottiero romano il quale ricevette tali territori in seguito alla vittoria ottenuta contro i messapi.

In tutto il territorio di Salve sono presenti diverse testimonianze archeologiche della presenza dell’uomo sin dall’età del bronzo: le grotte Montani, la Chiusa dei Fani e i resti dei Messapi, il sito di Spigolizzi, le Tombe Megalitiche, i Dolmen, le Specchie.  Di particolare interesse a Salve, il famoso Organo DELL’OLGIATI, un organo funzionante che si trova nella CHIESA di San Nicola.

Salve è un centro molto attivo nel capo di Leuca, anche se le manifestazioni, le sagre e gli incontri culturali avvengono particolarmente nel periodo estivo, non mancano singolari ed interessanti iniziative nel corso di tutto l’anno.

Torre Pali e la Spiaggia

TORRE PALI, la spiaggia
Torre Pali si trova subito dopo la Marina di Pescoluse, fa parte delle marine del comune di Salve insieme a Posto Vecchio, Pescoluse e Lido marini.

Torre di Torre PaliSi presenta come una graziosa marina sviluppatasi intorno alla spiaggia antistante all’antica torre di avvistamento, con una grande e accogliente piazza nella quale sono concentrati diversi servizi.

Una Torre saracena fa da simbolo allo splendido scenario della spiaggi si torre pali tra le barche da pesca e la natura incontaminata.

Il litorale di Torre Pali è prevalentemente sabbioso e si alterna a piccoli tratti di roccia bassissima e di facile accesso e dal quale si può raggiungere a nuoto la piccola ISOLA DELLA FANCIULLA, un isolotto calcareo vicinissimo alla riva e circondato da leggenda e mistero.

Posto Vecchio tra Torre Vado e Pescoluse

Torre Vado A pochi passi dalle Sorgenti di Torre Vado troviamo la marina di Posto Vecchio. Da aprile sino a ottobre il tratto di costa di posto vecchio è frequentatissimo sopratutto durante il giorno, questo a causa  della bellezza e immediatezza delle sue spiagge.

Le bellissime dune di sabbia fanno da barriera e proteggono un litorale che è veramente bello e invitante.

Posto Vecchio è ben servito dal punto di vista turistico: sul posto esistono diversi stabilimenti balneari, quello storico di LIDO VENERE è uno dei tanti, ma anche aree parcheggio, dove lasciare tranquillamente l’auto o il camper mentre ci si sposta in spiaggia.  Insistono, infatti, a Posto Vecchio diversi punti di ristoro, piccoli ristoranti e fast food, rosticcerie e bar e gelaterie dando così la possibilità di trascorrere l’intera giornata in spiaggia.

Pescoluse è  la spiaggia adiacente la marina di Posto Vecchio, praticamente attaccata a quest’ultima. Più conosciuta come le MALDIVE del Salento, è famosissima per le sue spiagge dorate, la sabbia finissima, i fondali bassi e cristallini, le splendide dune di sabbia. Un litorale che unitamente a quello della marina di Posto Vecchio raggiunge circa i 5 km.

Posto vecchio, le quattro vele della qualità

Posto vecchio, le quattro vele della qualità

La marina di Posto Vecchio, unitamente alle marine di Pescoluse, Torre Pali e Lido Marini, appartiene al Comune di Salve.  Nell’edizione del 2007 della Guida di Legambiente e Touring Club  le marine di Salve hanno meritato il prestigioso riconoscimento delle quattro vele.

La marina di Posto Vecchio si trova sul mare Ionio a circa 13 km da Santa Maria di Leuca. Si raggiunge in auto con l’ autostrada A14 uscita Bari – nord, superstrada Bari – Brindisi – Lecce – Gallipoli – Ugento – Leuca uscita per Pescoluse o Torre Vado. In treno con Trenitalia sino a Lecce per poi proseguire con le Ferrovie SUD EST e scendere alla stazione di RUGGIANO (Salve) o Barbarano del Capo (Morciano di Leuca). Durante il periodo estivo è attivo il servizio SALENTOINTRENOEBUS promosso dalla Provincia di Lecce allo scopo di rendere più semplici gli spostamenti ed i flussi turistici da giugno sino a settembre.